Campiglia5Stelle

Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività Consiliare > Mozioni > 2015
 Campiglia Marittima, 27 dicembre 2014

All’Attenzione
Sindaco del Comune di Campiglia Marittima (LI)

Segretario Comunale del Comune di Campiglia M.Ma (LI)


MOZIONE


OGGETTO:
Impiego dei cassintegrati in lavori socialmente utili.



PREMESSO CHE:



A causa dell’imperversare della crisi economica anche nella nostra piccola realtà, sono presenti un numero sempre crescente di persone disoccupate o cassintegrate e allo stesso tempo molte attività socialmente utili alle quali non sempre è possibile adempiere per la ragionevole necessità di contenere la spesa pubblica. A questo proposito sarebbe pertanto opportuno conciliare le due problematiche mediante l’impiego dei disoccupati o di coloro che si trovano in cassa integrazione, nella realizzazione di piccole opere sociali che permetterebbero alla collettività di usufruire di servizi pubblici dignitosi.






CONSIDERATO CHE:

In Italia, come nella maggior parte dei paesi europei, esiste già dal 1981 una normativa che prevede l’impiego dei cassintegrati in servizi di pubblica utilità. Suddetta normativa è stata ulteriormente perfezionata dal decreto legislativo n.468 dell’1/12/1997.

Si tratterebbe pertanto di un efficace strumento di politica del lavoro che permetterebbe, a chi si trova in cassa integrazione di svolgere servizi socialmente utili; questo sarebbe inoltre il primo passo da compiere per garantire a chi percepisce indennità sostitutive al reddito salariale derivante dallo svolgimento dell’attività lavorativa una riqualificazione per un futuro ricollocamento nel mondo del lavoro, favorendo così l’occupazione stessa.

SI IMPEGNA LA GIUNTA E IL SINDACO:





All’applicazione di una normativa già presente nella legislazione nazionale, per far fronte a un sempre crescente problematica sociale ed economica, che permetterebbe inoltre una riqualificazione dei lavoratori stessi dal punto di vista occupazionali e un miglioramento dei servizi pubblici locali. Tutto questo permetterebbe la risoluzione di due condizioni senza alcun onere finanziario per il comune.

                                                                Daniele Fioretti                                        Cristina Chesi


Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell'art.3, comma 2, del Decreto Legislativo n. 39 del 1993

Torna ai contenuti | Torna al menu